Coppa del Mondo di Rugby

I mondiali di rugby sono la massima competizione della palla ovale. Il torneo si svolge ogni quattro anni e il prossimo appuntamento prenderà il via il 27 ottobre 2017 con il match inaugurale tra Australia e Inghilterra. Per vedere la prima partita dell’Italia bisognerà invece aspettare il 29 ottobre, il giorno della sfida con l’Irlanda che nell’ultima edizione concluse la propria avventura anzitempo arrivando quarta nel suo gruppo. I biglietti per la Coppa del Mondo di rugby sono a tua disposizione su , scegli un’offerta e completa la transazione in pochi click.

FORMULA E ALBO D’ORO

Come per tante altre manifestazioni sportive che hanno attraversato il novecento, anche i mondiali di rugby hanno subito diverse modifiche in termini di organizzazione e formato. Quello attuale è stato introdotto nel 2013 in occasione della Coppa del Mondo ospitata in Francia e Gran Bretagna. La formula attuale prevede 2 gruppi da 4 squadre e 2 gruppi da 3 squadre; accedono alla fase successiva solamente le migliori tre dei primi e la prima classificata dei secondi. Dopo la fase a gruppi, le nazionali affrontano Quarti e Semifinali – ad eliminazione diretta – prima di accedere alla finalissima che quest’anno verrà ospitata al Brisbane Stadium.

Oltre a Brisbane, la competizione toccherà altre sei città australiane – Cairns (Barlow Park), Darwin (Darwin Stadium), Melbourne (Rectangular Stadium), Perth (Perth Rectangular), Sydney (Sydney Football Stadium), Townsville (Townsville Stadium) – quattro neozelandesi – Auckland (Mt Smart Stadium), Christchurch (Christchurch Stadium), Hamilton (Waikato Stadium), Wellington (Wellington Regional Stadium) e una località della Papua Nuova Guinea (Port Moresby).

Dal 1954 ad oggi, solo tre squadre sono state capaci di salire sul tetto del mondo: Australia, Gran Bretagna e Nuova Zelanda. I canguri collezionano il maggior numero di vittorie (10 – 1957, 1968, 1970, 1975, 1977, 1988, 1992, 1995, 2000, 2013) a fronte delle 3 vittorie del Regno Unito (1954, 1960, 1972) e all’unica affermazione dei Kiwi (2008).

L’ITALIA AI MONDIALI

Quella del 2017 sarà la seconda apparizione degli azzurri ai mondiali. La selezione del nostro paese aveva partecipato solamente all’edizione del 2013 ma la loro avventura finì dopo sole tre partite. Il pareggio con la Scozia (30 a 30) e la vittoria sul Galles (32 – 16) non bastarono per strappare un pass per i quarti; bisognerà riprovarci quest’anno forti di un nuovo coach – l’italoaustraliano Cameron Ciraldo – e dell’apporto di un giocatore esperto come Mirco Bergamasco, il miglior realizzatore di mete in attività per la Nazionale italiana (a 15). Per seguire la nostra nazionale o qualsiasi altra selezione in gara, scegli uno dei nostri biglietti per la Coppa del Mondo di Rugby. Oltre alla palla ovale, potrai volare dall’altra parte dell’emisfero e seguire i tuoi beniamini nei migliori stadi dell’emisfero australe.


Utilizziamo cookies per migliorare i nostri servizi web. Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo. Maggiori informazioni sulla Politica di Cookies qui.