Turismo calcistico

I nordamericani sono gli stranieri che preferiscono la Premier League, un campionato a cui gli italiani si recano in religioso pellegrinaggio per vedere il Leicester, campione del loro compatriota Ranieri. La presenza dei giapponesi aumenta esponenzialmente nella Serie A. In quale stadio andresti se dovessi assistere a una partita di calcio al di fuori del tuo Paese? Su Goalnomics ti raccontiamo quali sono gli stranieri che frequentano di più i campi di ognuna delle squadre dei grandi campionati europei.

Qual è la principale provenienza dei turisti in ogni stadio? (2015/16)

Premier League

In questo grafico troverai i tre paesi che più frequentano i campi di ciascuna squadra, secondo i dati di vendita di biglietti offerti da Ticketbis. Esplora le percentuali.

Provenienza dei visitatori stranieri

USA

Special Relationship

Il predominio nordamericano nella vendita dei biglietti a stranieri nella Premier League è assoluto. Nell'85% degli stadi, gli USA sono il Paese che ha acquistato più biglietti. È innegabile che amino il campionato inglese.

Asiatici

80%

Nell'80% degli stadi, uno o più di questi paesi o regioni asiatiche –Corea del Sud, Giappone, Singapore, Hong Kong– si trovano tra le tre nazionalità che più visitano le gradinate locali.

Newcastle United

Sudafrica

Il Sudafrica è il terzo Paese straniero ad aver acquistato più biglietti la scorsa stagione presso i botteghini del St James' Park, stadio del Newcastle United. Con un 12% dei biglietti acquistati, si tratta dell'unico Paese africano presente fra le nazionalità straniere con più biglietti, in tutti gli stadi dei quattro grandi campionati europei.

Aussies

Dagli antipodi

L'Australia, l'antica colonia britannica, conserva ancora qualche legame sportivo con la sua ex madrepatria. Gli australiani, infatti, appaiono fra le nazionalità più frequenti in quattro stadi della Premier League. Ciononostante, non figurano fra gli acquirenti più numerosi in nessun altro stadio europeo.

Leicester City

Passione per Ranieri

La grande sorpresa del calcio europeo la scorsa stagione è arrivata con il Leicester. I Foxes sono riusciti ad aggiudicarsi il titolo della Liga, nonostante abbiano dovuto lottare per conservare la categoria. L'artefice di tale impresa, l'allenatore italiano Claudio Ranieri, può aver presumibilmente attirato l'attenzione dei suoi compatrioti, dato che l'Italia è stato il terzo Paese ad aver acquistato più biglietti la scorsa stagione nel King Power Stadium, con il 19,4% dei biglietti.

Classificazione

I primi quattro

I Paesi che hanno visitato maggiormente gli stadi di Leicester City, Arsenal, Tottenham Hotspur e Manchester City sono: USA, Giappone, Corea, Svezia, Francia, Hong Kong e Italia.

Qual è la principale provenienza dei turisti in ogni stadio? (2015/16)

La Liga

In questo grafico troverai i tre paesi che più frequentano i campi di ciascuna squadra, secondo i dati di vendita di biglietti offerti da Ticketbis. Esplora le percentuali.

Provenienza dei visitatori stranieri

USA

Bienvenido Mr. Marshall

Aumenta l'interesse dei nordamericani per La Liga. Una tendenza che può essere provata con il fatto che in 4 dei 20 stadi della Prima divisione, gli Stati Uniti sono stati il Paese straniero ad aver acquistato più biglietti, mentre su 8 campi, la seconda nazionalità a primeggiare negli acquisti.

Leader

India

In tutta Europa c'è solo uno stadio nel quale l'India è il paese straniero che domina nell'acquisto dei biglietti. Si tratta del Coliseum Alfonso Pérez, feudo del Getafe, dove gli indiani hanno acquistato il 60.8% dei biglietti venduti a stranieri.

Fattore Lim

10.6%

Il recente acquisto del Valencia da parte del magnate singaporiano Peter Lim, può essere la ragione principale per la quale Singapore è stato il Paese straniero ad aver acquistato più biglietti per il Mestalla, durante la stagione passata, con il 10.6% delle vendite.

Corea del Sud

30%

Il continente asiatico conta sempre più presenze fra le gradinate degli stadi spagnoli. Durante la scorsa stagione, la Corea del Sud è stato il Paese straniero che ha acquistato biglietti nel 30% degli stati della Prima divisione.

Real Madrid - Barcelona

Un classico internazionale

Secondo i dati di Ticketbis, il classico sugli spalti lo giocano britannici e nordamericani. Nel territorio del Barcellona, è il Regno Unito il Paese straniero ad aver comprato il maggior numero di biglietti durante la scorsa stagione per assistere alle meraviglie di Messi e compagni, con il 17% delle vendite. Ciononostante, nel Santiago Bernabéu, sono stati gli statunitensi a posizionarsi in cima alla classifica, con il 10.7%.

Classificazione

I primi quattro

Le nazionalità che hanno visitato di più gli stadi del Barcelona, Real Madrid, Atlético Madrid e Villarreal sono state: l’americana, la messicana, la britannica, la francese, la coreana e la svizzera.

Qual è la principale provenienza dei turisti in ogni stadio? (2015/16)

Serie A

In questo grafico troverai i tre paesi che più frequentano i campi di ciascuna squadra, secondo i dati di vendita di biglietti offerti da Ticketbis. Esplora le percentuali.

Provenienza dei visitatori stranieri

Francia e Svizzera

Scontro sulle Alpi

Francia e Svizzera sono due dei Paesi stranieri che hanno acquistato più biglietti per gli stadi della Serie A, durante la scorsa stagione. Forse per vicinanza geografica, entrambi ottengono lo stesso risultato in classifica: si attestano come principali acquirenti in 6 dei 20 campi di gioco italiani.

Asia

Maggioranza giapponese

Il Giappone dimostra la sua forte presenza anche nella Serie A. In 12 stadi italiani, i giapponesi sono una delle tre nazionalità straniere ad acquistare più biglietti, dei quali, praticamente nella metà dei casi, sono i primi in classifica.

Torino e Milano

Capitali francesizzate

Sia nello stadio di Torino, sia in quello di Milano c'è un chiaro vincitore nelle statistiche: la Francia. Il cugino d'oltralpe primeggia nelle vendite straniere ai botteghini di Juventus (17.8%) Milan (17.6%), Torino (16.6%) e Inter (12.2%). Probabilmente la forte presenza dei francesi in questi stadi è dovuta al fatto che si tratta di quattro squadre del nord Italia, più vicine al confine con la Francia.

Spagna

Spinta mediterranea

Sarà forse per le affinità mediterranee che ci uniscono. Fatto sta che la Spagna domina la classifica delle vendite straniere ai botteghini dello stadio Luigi Ferraris di Genova nelle partite della Sampdoria (con il 18,5% delle vendite) ed è seconda nella classifica dei principali acquirenti al San Paolo (con il 15,5% delle vendite dei biglietti dello stadio del Napoli).

Corea del Sud

22.2%

Al San Paolo, fortezza del Napoli, secondo classificato nella Serie A della scorsa stagione sono stati i coreani gli stranieri ad aver comprato più biglietti, con il 22.2% delle vendite.

Classifica

I primi quattro

Los países que más han visitado los estadios de Juventus, Napoli, Roma e Inter son: Francia, Japón, Suiza, Corea del Sur, España, Argentina, Alemania, Brasil y Suecia.

Qual è la principale provenienza dei turisti in ogni stadio? (2015/16)

Bundesliga

In questo grafico troverai i tre paesi che più frequentano i campi di ciascuna squadra, secondo i dati di vendita di biglietti offerti da Ticketbis. Esplora le percentuali.

Provenienza dei visitatori stranieri

Isole Britanniche

Nessuna notizia dal Regno Unito

Dei quattro grandi campionati, il tedesco è l'unico che non registra acquisti da parte di cittadini del Regno Unito fra i top 3, sul totale delle vendite internazionali dei suoi stadi.

Giappone

Dispiegamento nipponico

Nella metà degli stadi del campionato tedesco, il Giappone appare fra i tre Paesi stranieri ad aver acquistato più biglietti la scorsa stagione per assistere alle partite della Bundesliga, con la presenza su sei campi da gioco, il Paese domina le vendite internazionali.

Svizzera

Amici elvetici

Sia per la vicinanza geografica, sia per l'affinità culturale, la realtà è che gli svizzeri compaiono come una delle tre nazionalità straniere ad aver acquistato più biglietti in 7 dei 18 stadi tedeschi, una percentuale superiore rispetto agli altri campionati.

Vicino

Lussemburgo

Il Piccolo paese europeo si è ritagliato un posto fra i massimi acquirenti stranieri della Bundesliga. Mentre allo stadio del Mainz 05 occupa la terza posizione (con il 6.7% delle vendite), al RheinEnergieStadion di Colonia è leader nelle vendite (con il 21.7% delle vendite internazionali).

Svezia

22.3%

I vichinghi conquistano Berlino. Il 22.3% dei biglietti venduti a cittadini stranieri nello stadio Hertha BSC sono stati acquistati da svedesi. Questo dato attira l'attenzione perché gli scandinavi non compaiono fra i Paesi che hanno acquistato più biglietti in nessun altro stadio del campionato tedesco, eccezion fatta per la terza posizione nel Borussia-Park di Mönchengladbach (con il 12.4% delle vendite).

Classificazione

I primi quattro

I Paesi che hanno visitato maggiormente gli stadi del Bayern, Borussia Dortmund, Bayer 04 Leverkusen e Borussia Mönchengladbach sono: Svizzera, Giappone, Corea, Austria, Francia, USA, Paesi Bassi, Svezia e Messico.